Moggi fa ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo

Luciano Moggi non ha ancora accantonato la vicenda Calciopoli e continua con la sua crociata contro la giustizia sportiva.
Contro alle sanzioni che gli sono state comminate nel 2006 – poi confermate dai giudici nazionali -, l’ex direttore generale della Juventus ha presentato ricorso (tramite il proprio legale Federico Tedeschini) alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo.
Il 76enne ex dirigente contesta la condanna a 5 anni di inibizione con proposta di radiazione e la multa di 50mila euro.

Fonte: Virgilio