Modric o niente. Senza il croato scelte queste 2 soluzioni

Non ci sarà alcun piano B. Luka Modric è considerato dall’Inter una suggestione di mercato, un’opportunità unica. Ma se non dovesse arrivare il croato, i nerazzurri non prenderanno un altro centrocampista. Ne è convinta la Gazzetta dello Sport, che spiega come l’Inter ha intenzione di gestire la situazione a centrocampo:

SI RISOLVERA’ COSI’ – “Il piano B in caso di definitivo naufragio dell’inseguimento a Modric sarà la «soluzione interna»: considerato che il modulo base di Spalletti, almeno nella prima parte della stagione, sarà il 4-2-3-1, il posto per così dire «vacante» è quello al fianco di Brozovic. Spalletti partirà da due investimenti importanti delle ultime sessioni di mercato, Gagliardini e Vecino. Ma rispetto alla scorsa stagione, quando i due non furono affidabili sul lungo periodo, avrà un paio di alternative in più. La prima è Asamoah, preso per fare il terzino, ma affidabile anche in mezzo (D’Ambrosio e Dalbert lo sostituiranno dietro). La seconda è l’impiego da centrocampista puro di Nainggolan. Il Ninja dà il meglio qualche metro più avanti, ma un’esplosione di Lautaro potrebbe renderlo più utile in mezzo, almeno in certe gare.”