Mitroglou potrebbe essere il regalo di Thohir

Giovane, forte e con un curriculum già invidiabile, le caratteristiche di Kostas Mitroglou combaciano perfettamente con quelle del prototipo di giocatore che l’Inter sta seguendo per arricchire la rosa a disposizione di Walter Mazzarri, l’attaccante dell’Olympiakos potrebbe essere il primo vero regalo del nuovo azionista di maggioranza del club Erick Thohir. Dopo esser stato seguito a lungo, anche ieri sera nella sfida del Da Luz tra la sua squadra ed il Benfica, il pistolero ha convinto tutti a Milano, dagli osservatori che l’han monitorato fino alla coppia Branca-Ausilio. La concorrenza nella corsa al bomber greco non manca, il Borussia Dortmund vorrebbe far di lui l’erede di Robert Lewandowski, ragion per cui se l’Inter vorrà assicurarselo non potrà perdere ulteriore tempo e dovrà bloccarlo sin da subito per poi ritrovarselo in organico a partire dalla stagione 2014\15. Mitroglou dopo un inizio di carriera difficile, causa un infortunio che ne ha rallentato l’esplosione, adesso sta finalmente trovando quella continuità di rendimento che fanno di lui uno dei primi centravanti d’Europa, il classe 88 sarebbe per i nerazzurri il degno erede di Diego Milito che alla soglia dei 35 anni necessità di un sostituto, inoltre per duttilità, il numero 11 del Pireo gioca con entrambi i piedi e può indifferentemente agire sia da prima che da seconda punta, ben si sposerebbe con qualsiasi altro attaccante interista, da Palacio ad Icardi fino a Belfodil.

Fonte: europacalcio.it