Miranda finisce ko: ”Infortunio al ginocchio. Farò gli esami, credo non sia nulla di grave”. Ma è in dubbio

Sembrava che tutto filasse liscio, ma non è mai così quando ci sono le Nazionali di mezzo. E infatti, puntuale, è arrivata la tegola nella notte. A Foxborough, dove si affrontavano Brasile e USA per un incontro amichevole (vinto dalla Nazionale di Dunga per 4-1) si è fermato João Miranda.

Il centrale dell’Inter, secondo le informazioni che giungono da oltreoceano, avrebbe subito un colpo al ginocchio (da Altidore?) al minuto 16. Poi è rimasto in campo dopo le cure dei medici, fino ad alzare bandiera bianca al 22′ (dentro l’ex romanista Marquinhos).

Miranda-Jovetic

Al termine del match, è lo stesso Miranda a spiegare le sue condizioni. “Purtroppo ho subito un colpo al ginocchio e sono dovuto uscire – ha precisato l’ex Atletico Madrid –. Mi è stato riferito che si tratta di un problema al collaterale mediale. Adesso effettuerò gli esami all’Inter per capire esattamente l’entità dell’infortunio”. Poi è ancora Miranda a rassicurare, almeno in parte: “Non credo si tratti di nulla di grave, ma ancora non so con precisione. Se ci sarò alle prossime convocazioni del Brasile? Credo proprio di sì. Ora lavorerò nel club è di certo saprò farmi trovare pronto per i prossimi impegni con la Nazionale”.

Resta da capire la reale entità del danno all’articolazione. Miranda si è detto fiducioso, ma è chiaro che questo inconveniente lo pone in dubbio quantomeno per il derby di domenica. Un contrattempo di cui Mancini avrebbe fatto certamente a meno.