Milito: “Ecco cosa ci ha detto Julio Cesar”

Degli ultimi sedici gol dell’Inter, dieci sono stati messi a segno da lui.
Parliamo di Diego Milito che ha rilasciato in esclusiva un’intervista ad Andrea Paventi di SkySport in cui ha affrontato vari argomenti.

Sulla commozione di Ranieri ha detto il Principe: “Sinceramente sono venuto a saperlo dopo, in campo non me ne sono accorto, ma è parte del momento, è uno sfogo di un uomo che cerca di reagire con noi a questa situazione. Credo sia normale. Siamo tutti con il mister, siamo tutti sulla stessa barca e proviamo ad uscire da questa situazione”.

Diego Milito ha parlato anche del discorso che il portiere nerazzurro, Julio Cesar, ha fatto ai compagni durante l’intervallo della partita contro il Catania: “Julio ha detto: ‘ragazzi andiamo fuori, dobbiamo ribaltare questo risultato. Non possiamo permetterci un’altra sconfitta in casa, dobbiamo dare tutto, dal primo all’ultimo’ – prosegue Milito –  e poi siamo scesi in campo, siamo stati uniti, abbiamo tirato fuori l’orgoglio e il coraggio e per fortuna abbiamo pareggiato.”

Il Principe nerazzurro ha parlato anche dei “senatori” tanto discussi in quest’ultimo periodo: “sono giocatori con tanta esperienza, ovviamente soffrono per la situazione come tutti. Hanno sofferto, ma hanno un’esperienza straordinaria e sanno superare certi momenti. A volte dispiace quando si parla di cose non vere.  Chi come me conosce Zanetti e Cambiasso sa che sono i primi a metterci la faccia, si allenano sempre per primi, sono giocatori importanti per l’Inter e hanno dato tantissimo alla società“.

Non poteva mancare il suo pensiero all’importante sfida di Champions di martedì sera: “se passeremo questo turno saremo tra le otto migliori squadre d’Europa, è quindi importantissima la partita di martedì, noi ci teniamo tantissimo. Inoltre siamo in gioco, la squadra ha dimostrato di poter arrivare lontano. All’andata abbiamo fatto un’ottima gara, non meritavamo di perdere e siamo convinti che con l’appoggio del nostro pubblico possiamo vincere”.

Fonte: Sky Sport 24