Milan-Inter 3-4: La Primavera è in finale

Nella serata odierna si è disputata la semifinale del campionato Primavera sul Barbetti di Gubbio, che vedeva opposta l’Inter al Milan per andare a sfidare la Lazio che ieri ha battuto 3-1 la Roma e si è guadagnata il posto in finale.

Le formazioni ufficiali:
Inter: 1 Di Gennaro; 11 Alborno, 18 Spendlhofer, 13 Kysela, 3 Mbaye; 23 Romanò, 5 Duncan, 14 Crisetig; 10 Bessa, 9 Longo; 15 Garritano.
A disposizione: 12 Sala, 24 Pasa, 16 Bandini, 8 Benassi, 20 Candido, 22 Forte, 7 Terrani. Allenatore: Daniele Bernazzani.

Milan: 1 Piscitelli; 2 Baldan, 15 De Sciglio, 6 Ely, 3 Desole; 8 Innocenti, 20 Cristante, 14 Hottor; 10 Valoti; 9 Comi, 11 Ganz.
A disposizione: 12 Narduzzo, 21 Roggia, 18 Speranza, 23 Lora, 17 Prosenik, 7 Speziale, 16 Piccinocchi. Allenatore: Aldo Dolcetti

Il primo tempo è stato caratterizzato dai due goal che hanno portato le squadre sul 1-1 a fine primo tempo. Al 17esimo Kysela tocca in area di rigore Hottor e Comi dal dischetto trasforma. Al 23esimo Longo imbeccato da Bessa si beve Baldan e firma il pari.
Nella seconda parte di gara sono i nerazzurri ad andare in vantaggio che finalizzano con capitan Romanò una fantastica azione sul fronte sinistro dove Garritano ha spaccato in due la difesa smarcando con il tacco Alborno che crossando in mezzo ha trovato puntuale l’incornata del capitano. Il Milan produce il massimo sforzo e al 73esimo si portano sul 2-2 con uno stacco di testa di Comi che firma la sua doppietta. Non bastano 95 minuti per decidere il vincitore, si va ai supplementari.
Al 94esimo su tiro da fuori di Innocenti Sala si fa trafiggere e il Milan sembra in controllo. Non avevano fatto i conti con uno spettacolare Longo che al 107esimo segna il 3-3 e all’ultimo secondo utile al 122esimo segna ancora al volo e porta l’Inter in finale.

Pagelle:
Di Gennaro 6 Non può nulla sul rigore
M’Baye 7 Solita prova maschia
Kysela 6 Regala un rigore al Milan ma poi si riprende
Spendhlofer 6,5 Sempre presente
Alborno 6 Soffre dietro ma quando sale fa danni
Crisetig 7 Il geometra
Romanò 8 Cuore di capitano
Duncan 6 Non al massimo
Bessa 7 Mister Qualità
Garritano 7 Per essere un ’94 fa un gran match
Longo 9 Qualsiasi considerazione è riconducibile alla voce TRIPLETTA
Sala 4 Colpevole su entrambi i goal, inadeguato
Terrani 6 Ordinaria amministrazione
Forte 6 Prova a farsi sentire