Milan-Inter 2-2: Perišić all’ultimo respiro riagguanta i rossoneri

Ivan Perišić, sull’ultima azione della gara, trova il goal del 2-2 e riequilibra una situazione difficilissima. Il Milan era infatti andato in vantaggio due volte, grazie alla doppietta di Suso, coadiuvato da due errori individuali.

Partita a due facce quella dei nerazzurri; primo tempo giocato su buonissimi ritmi, secondo con poca lucidità, ma grande forza di volontà nel recuperare il doppio svantaggio. La prima rete è stata di Antonio Candreva, con un bellissimo destro da fuori area, che non ha lasciato scampo a Donnarumma.

La partita cambia al 37′ della prima frazione. Gary Medel, impeccabile sino a quel momento, si procura una distorsione al ginocchio ed è costretto a lasciare il campo in favore di Murillo. La formazione di Pioli, accusa il colpo, e sul finire del tempo subisce la prima rete. Suso si beve Ansaldi al limite dell’area e scarica un sinistro sul palo opposto, dove Handanovič non può arrivare. Si va al riposo con i rossoneri in vantaggio.

Il secondo tempo è molto più combattuto, e i nerazzurri trovano il pari. Su una rimessa laterale (ingiustamente) contestata dai rossoneri, Candreva scarica un destro al fulmicotone su cui non può nulla Donnarumma. Ma è una gioia effimera, perché cinque minuti dopo, su errore di Murillo, Suso riporta avanti i suoi.

Quando tutto sembra finito, una zampata del centrocampista offensivo croato, su calcio d’angolo, manda in fumo i festeggiamenti del Milan.

Un pari che ai fini di classifica serve poco, ma a livello psicologico, può fare la differenza.