Mercato: “Lucas un sogno, l’alternativa è Afellay”

Lucas, Lucas, Lucas. Il grande sogno di Massimo Moratti e di tutta l’Inter, Stramaccioni compreso, rimane lui. Un sogno – appunto – perché molto difficile da realizzare. Per questo l’Inter inizia a guardarsi attorno, fossilizzarsi nel mercato non è mai utile. Specialmente se hai davanti un San Paolo con pretese altissime (per non dire folli). E allora, il Mundo Deportivo – affidabile quotidiano catalano, che di Barça ne sa tanto – assicura che un sondaggio concreto per Ibrahim Afellay c’è stato. Un sondaggio diretto per captare la situazione, non ancora una trattativa. Proprio perché finché c’è il minimo spiraglio per Lucas, l’Inter tenterà per il classe 1992 paulista.

Eppure, Afellay può essere una soluzione ideale. Storia del dicembre 2010, quando passa al Barça dal PSV Eindhoven e l’Inter lo voleva. Un blitz blaugrana lo soffiò sotto il naso ai nerazzurri, ma quando la pecunia è tanta c’è poco da fare. Adesso, la situazione si è quasi capovolta. L’Inter ci pensa, per ora solo un’idea, ma il Barcellona vuol liberarsene. In Catalogna, tanti infortuni e pochi, quasi nessun ricordo degno di nota con la maglia blaugrana addosso. Afellay è pronto a dire addio, anche perché con Tito Vilanova la fiducia è “ai minimi storici”, giura il Mundo Deportivo. Tanto che proprio Tito lo avrebbe messo alla porta sin dai primi allenamenti.

E allora, spunta la solita storia quando c’è un olandese di mezzo. Un olandese valido, naturalmente. Ovvero, è un consiglio di Wesley Sneijder. Il Mundo ne è certissimo, perché la stima per Afellay di Sneijder è cosa nota. E una soffiatina a Stramaccioni sarebbe stata fatta. Nulla di invadente, chiaro. Ma un sostegno a un’idea alternativa. Afellay ha 26 anni, è un nazionale oranje, ha voglia di rivalsa e in un 4-3-3 o 4-2-3-1 può fare davvero faville. Per adesso a noi risulta solo essere un’idea come altre, senza trattative reali in atto. Ma in Spagna giurano che c’è qualcosa di più. In prima fila resta Lucas, ma nel mercato non si sa mai. Ricordate quando doveva arrivare Deco e sembrava fatta, con Mourinho? Alla fine arrivò… Sneijder. E poi sappiamo tutti com’è andata a finire. Chissà che la storia non si ripeta, con uno Wes-man..

Fonte: Fcinternews.it