Mercato Inter: sprint per Biabiany, Guarin capofila dei cedibili

Jonathan BiabianyL’Inter dialoga col Parma per Biabiany, cercato anche dal WBA che offre 6 milioni. Guarin in cima alla lista dei partenti. Intanto Osvaldo prende la 7.

Il calciomercato dell’Inter è quasi terminato. Quasi, perchè dopo Osvaldo potrebbe arrivare un ultimo innesto per la rosa di Mazzarri. Con il Parma continuano i contatti per il francese Biabiany, corteggiato anche dal West Bromwich, che ha messo sul piatto 6 milioni di euro.

L’Inter conta sul gradimento del giocatore, più facile da raggiungere rispetto a Cerci, già nel mirino di Milan, Monaco e Atletico Madrid. Sabato il Parma avrà un incontro col WBA per parlare proprio di Biabiany, a margine dell’amichevole in programma tra i due club.

I nerazzurri sperano di convincere i ducali inserendo nella trattativa Schelotto, che il Parma riprenderebbe volentieri, a patto che l’Inter offra anche 4 milioni di conguaglio per prendersi Biabiany. L’italoargentino, peraltro, resta nella lista del Southampton, che ha appena ufficializzato Taider.

In questa fase del mercato, il ds Ausilio dovrà badare soprattutto a sfoltire la rosa. Oltre a Schelotto, bisogna piazzare in primis Guarin, valutato 18 milioni. Il colombiano spera sempre in una chiamata dellaJuventus, fattibile solo in caso di partenza di Vidal. In lista di sbarco anche Alvarez Kuzmanovic, per i quali si attendono offerte concrete.

Offerte che sono arrivate per Mbaye Campagnaro, entrambe con mittente Genoa. L’Inter è disposta a dare il primo in prestito, purchè contestualmente si proceda col rinnovo, mentre per l’ex Napoli – finito a sorpresa nel mirino della Juventus – Preziosi ha messo sul tavolo un biennale da 1 milione più bonus.

Andranno via in prestito, infine, i vari Belec, Laxalt Botta, formula possibile anche per la cessione diSilvestre, laddove non dovesse spuntare un club disposto a puntare su di lui a titolo definitivo.

Nel frattempo il ‘Corriere dello Sport’ che i bonus inseriti nel contratto di Osvaldo diventeranno realtà qualora dovesse segnare 5 o 20 goal: l’italoargentino ha scelto la maglia numero 7.

Fonte: goal.com