Melo, Miranda e Santon: ecco le bestie nere della Juventus

Inter contro Juventus, non c’è dubbio, è la gara di Felipe Melo. Come dimenticarsi di quel dicembre del 2013, quando sotto la neve di Instanbul, l’attuale centrocampista nerazzurro, contribuì in maniera decisiva, insieme a Snejider, ad eliminare la squadra bianconera dalla fase a gironi della Champions. Certo, domenica al Meazza non è prevista neve ma è certo che Felipe avrà mille stimoli anche considerato il fatto che da ex juventino non si è lasciato benissimo con il club di Torino.

Ma il centrocampista brasiliano non è l’unico ad avere già fermato i bianconeri; Miranda, per esempio, ha avuto modo di conoscere i bianconeri in Champions un anno fa: 1° ottobre 2014. A Madrid l’Atletico vinse 1-0 e il girone della Juve sembrava divenuto insostenibile alla fine dell’andata. Miranda giocò al Calderon e saltò il ritorno a Torino. Bastò quell’assaggio. Un altro intonso è Santon: tre incroci, una vittoria e due pareggi. Lui che il bianco&nero lo ha portato elegantemente a Newcastle proverà ad allungare.