Mazzarri a soli due punti dalla prima Inter di Mourinho

La prima Inter di Walter Mazzarri sta sorprendendo tutti, addetti ai lavori, scettici ed anche gli stessi tifosi nerazzurri, la squadra sbadata ed incompiuta della scorsa stagione non c’è più, dopo l’insediamento alla Pinetina dell’ex tecnico delNapoli il gruppo interista sta tirando fuori il massimo del proprio potenziale e l’ultima vittoria di Udine, gara vinta in maniera netta e dominando l’avversario, ha consegnato alla truppa milanese una credibilità che ormai mancava da tempo. Oltre alle impressioni anche i numeri stanno dalla parte dell’allenatore di San Vincenzo, i suoi risultati sono praticamente gli stessi della prima stagione di Josè Mourinho a Milano, il portoghese dopo undici partite collezionò 24 punti, due in più dell’italiano, punti che l’attuale squadra avrebbe anche benissimo potuto avere se ad esempio Bellomo del Torino non avesse trovato il gol della domenica tre partite fa al 90′ o Rolando non avesse deviato la conclusione innocua di Naingollan nella trasferta di Trieste contro il Cagliari.  Da ogni prospettiva lo si voglia vedere il lavoro di Mazzarri si sta dimostrando sbalorditivo quanto lo era stato quello dello special one, anzi per molti l’allenatore di oggi ha anche più meriti del mister del triplete in quanto a differenza sua non ha ereditato una squadra campione d’Italia ma una arrivata nona la stagione precedente.

Fonte: europacalcio.it