Mazzarri si gioca l’Inter: senza Champions sarà addio nel 2015

Mazzarri
Mazzarri

L’ottimo inizio contro lo Stjarnan e i sette goal rifilati al Sassuolo avevano illuso un po’ tutti. I problemi, per l’Inter, sono però tornati a galla quasi subito. Come l’anno scorso e forse più dell’anno scorso. Le due sconfitte consecutive rimediate contro Cagliari e Fiorentina, poi, hanno fatto precipirare la situazione tanto da obbligare Thohir ha confermare ufficialmente il tecnico Mazzarri, di cui i tifosi chiedono la testa ormai da mesi.

Il patron nerazzurro, però, non si limita alle parole di circostanza e già nei prossimi giorni incontrerà a Londra il nuovo CEO Bolingrobe e il direttore generale Marco Fassone con l’idea di stilare insieme un piano anti-crisi che preveda possibili vie d’uscita. Immediate o future.

E’ chiaro infatti che, in caso di ko contro il Napoli (match al quale lo stesso Thohir presenzierà) la situazione ambientale potrebbe farsi troppo pesante e andare avanti con Mazzarri sarebbe davvero complicato. Anche se, ad oggi, la volontà di Thohir pare quella di non effettuare stravolgimenti. Almeno fino a giugno.

Se poi l’Inter dovesse fallire l’aggancio al terzo posto, restando così nuovamente fuori dalla Champions League, in estate si potrebbe procedere all’esonero del tecnico che verrebbe sostituito con uno tra Mihajlovic (probabile) o Simeone (molto difficile).

Nel caso in cui le cose dovessero precipitare immediatamente, invece, il nome che resta in pole per la panchina dell’Inter è quello del grande ex Walter Zenga che, però, difficilmente accetterebbe di firmare un contratto a breve scadenza. Inavvicinabili per questioni economiche i più quotati Mancini e Spalletti.

Intanto, per il mercato di gennaio, secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, la società nerazzurra sarebbe ad un passo dal primo grande colpo. Thohir, d’altronde, nel confermare Mazzarri ha anche promesso due acquisti: un centrocampista di qualità e una punta.

E per quanto riguarda il primo profilo da Bergamo sarebbe in arrivo il giovanissimo Baselli, che potrebbe sbarcare ad Appiano già tra qualche mese. Specie se, finalmente, si dovesse concretizzare la cessione dell’esubero Kuzmanovic.

Fonte: goal.com