Mazzarri raddoppia: altro che cambio di modulo! Così sarà l’Inter…

MazzarriDalle voci legate ad un addio al quale non si è giustamente mai dato troppo credito, alla costruzione del futuro con un ruolo da protagonista. La parabola di Walter Mazzarri ha regalato nel corso delle ultime settimane curve contrastanti, che hanno però dato come risultato l’ineccepibile linea retta emersa nella conferenza di ieri.

Il tecnico dell’Inter non solo rimane in sella, ma lo fa con la possibilità di avere voce in capitolo sempre più forte e percettibile. Le valutazioni che avevano avuto spazio nel corso degli ultimi giorni, in particolare quelle legate ad una possibile variazione dell’adorato 3-5-2, si affievoliscono parallelamente alle operazioni di mercato che l’Inter sta cercando di organizzare in vista dell’estate. La ricerca di un esterno sinistro, per esempio, forti della possibilità di utilizzare a destra Nagatomo, è indirizzata a caratteristiche che si addicono al ruolo del fluidificante a tutto campo più che del semplice terzino. In questo senso si associano ai nerazzurri nomi del turco Erkin o del brasiliano Gabriel Silva: due calciatori che fanno della facilità di corsa e dello spirito di sacrificio unito a buona qualità il loro credo calcistico.

Alla stessa maniera emerge in modo piuttosto chiaro la conformazione tattica della linea mediana, perfettamente aderente alle caratteristiche delle squadre guidate dal tecnico di San Vincenzo. Due mezze ali preposte a fare gioco, ed un pivot al centro dinamico che faccia da collante e da recupera palloni. Valon Behrami esprime in maniera perfetta le qualità che Mazzarri desidererebbe, ma anche il profilo del brasiliano Luiz Gustavo è da tenere in fortissima considerazione. Il tecnico dell’Inter ha chiesto ed ottenuto unità d’intenti, quella che a suo parere mancò nell’operazione Guarin-Vucinic poi sfumata: Mazzarri non lascia, ma raddoppia.

Fonte: tuttomercatoweb.com