Mazzarri parla, tutte le verità del tecnico nerazzurro: si progetta il futuro Inter

Walter MazzarriParlerò a fine campionato. Detto, fatto. O almeno, ci siamo. Alle 12:30 odierne, infatti, Walter Mazzarri si presenterà in conferenza stampa in quel di San Siro per fare il punto sulla stagione nerazzurra, comunicare il proprio progetto alla guida dell’Inter, presentare le riflessione ella prima annata milanese.

Alla fine è arrivata l’Europa League che Erick Thohir aveva posto come obiettivo imprescindibile: impossibile la Champions League, visto il nuovo progetto e il record delle prime tre, l’Inter ha sgobbato da operaia per raggiungere il quinto posto, con diversi incidenti di percorso, fino al quinto posto finale. Grazie alla qualificazione Mazzarri ha mantenuto il posto, la Beneamata potrà operare meglio sul calciomercato.

Mazzarri parlerà proprio dell’obiettivo subito raggiunto nonostante uomini non scelti da lui, un nuovo progetto, l’ingresso in una società che ha nuova fame e fondamenta. Ed è proprio da qui che vorrà ripartire. Da qui si appresta a rivoluzionare il suo ruolo all’Inter: vuole chiarezza di intenti, più potere nel calciomercato in entrata e uscita, essere al corrente di ogni particolare.

SI è evidenziato negli scorsi giorni: Mazzarri ha intenzione di rimanere e parlare di rinnovo nelle prossime settimane, ma solo davanti alla possibiltà di obiettivi chiari a tutti. A un progetto senza ombre, che possa essere conosciuto dalla totalità dei nerazzurri.

Da giocatori, dirigenti e tifosi? Lottiamo per la Champions o per l’Europa? Possiamo spendere 10 milioni a giocatore o 30? Il livornese non vuole scherzi improvvisi, semplicemente conoscere da subito disponibilità ed obiettivi, così da non cadere dalle nuvole o magari essere l’unico del mondo Inter a parlare in un certo modo. Inimicandosi, in questo modo, i tifosi.

Gli stessi tifosi che dopo i tanti pareggi e vittorie risicate hannoo chiesto a gran voce le sue dimissioni, prima che la qualificazione in Europa riportasse tutto alla normalità. Di certo mister Mazzarri non ha voglia di sentirsi chiedere miracoli e poi di beccarsi fischi al primo passo falso.

Con idee, presupposti e futuro chiaro a tutti, Mazzarri sarà ben contento di legarsi all’Inter. Intanto parlerà, tra polemiche, stoccatine, rinnovo, stagione, Europa conquistata, rapporto con Thohir e i tifosi. Dopo, solo una strada in discesa.

Fonte: goal.com