Mazzarri: “Le partite vanno chiuse prima. Spirito di squadra fondamentale”

E’ un Walter Mazzarri soddisfatto quello che si presenta ai microfoni di ‘Sky Sport dopo la vittoria della sua Inter su Torino. Queste le sue parole: “Le partite vanno chiuse, dobbiamo essere più convinti e cattivi. Dobbiamo pensare di essere ancora in parità come ho chiesto all’intervallo. In parte ci siamo riusciti, poi c’è stato anche un pizzico di sfortuna come sullle palle gol di Palacio ed Hernanes. Un episodio può costare la partita. Sarebbe stato il colmo prendere il pareggio su contropiede. Spirito di squadra necessario per difendere il risultato”.

DIFESA – “Domani voglio fare i complimenti ad Andreolli. Ha avuto poche chances ma si allena bene ed è entrato in campo come se fosse un titolare. Tenere tutti i giocatori in forma e sulla corda è un principio di spogliatoio importante. Complimenti ai miei collaboratori. Rolando sta giocando in maniera straordinaria. La continuità che sta avendo se l’è meritata e sta crescendo di partita in partita. E’ sempre uno dei migliori. Aveva un cliente difficile e in alcune situazioni uno contro uno con Cerci si è comportato da grandissimo giocatore”.

ICARDI – “E’ un ragazzo con doti e talento. Essendo stato tanto fermo non è al top. Può soltanto migliorare, oggi ha fatto un po’ fatica verso la fine. Sta cercando la condizione ottimale e sarà utilissimo come ci ha già fatto vedere”.

RANOCCHIA E MERCATO – “E’ presto per pensare al prossimo anno. Si è allenato con cattiveria e ha giocato tutti i novanta minuti senza crampi. Ha fatto una buona partita contro Immobile. Sta crescendo e di volta in volta sceglierò. Poi a fine anno faremo le valutazioni in base a dove saremo”.

THOHIR – “Oltre al derby ha visto un’altra vittoria”.

Fonte: calciomercato.it