Mazzarri e l’Inter da ricostruire: “Ripartire non sarà facile”

“Col Napoli ho trascorso  4 anni stupendi e la scelta di lasciare il club mi ha provocato un grande conflitto interiore”: con queste parole si è espresso Walter Mazzarri, neo tecnico dell’Inter, ospite a Capo d’Orlando, in Sicilia, per ricevere un premio dal sindaco, Enzo Sindoni. All’allenatore nerazzurro è stata consegnata una targa per il grande lavoro e gli importanti risultati conquistati sul campo negli ultimi anni. Una bella soddisfazione arrivata quindi a Walter Mazzarri, per tutti i traguardi raggiunti e per tutti quelli che ancora raggiungerà, da qui in avanti, con l’Inter.   —  “Quando ho deciso di lasciare il Napoli non avevo avuto nessuna chiamata dall’Inter”.  Ma poi non ha saputo resistere, anche se “dopo tutto quello che è successo all’Inter l’anno scorso non sarà facile ripartire”.

I trascorsi  —   “In Sicilia ho cominciato la mia carriera di allenatore con l’Acireale, dove già ero stato calciatore, e qui torno sempre volentieri. Ero stato a Capo d’Orlando 4 anni fa.  La patente di allenatore   – continua Mazzarri – per così dire la presi però dall’altra parte dello Stretto, a Reggio Calabria, dove ho trascorso anni bellissimi, soprattutto l’ultimo conquistando una salvezza molto complicata partendo dalla penalizzazione di -15”.

Fonte: Gazzetta dello Sport