Mazzarri fa un distinguo: “Derby tra milanesi in crisi? Non l’Inter!”

L’aria, frizzante, è quella di un Derby non certo in tono minore (nonostante i numeri dicano il contrario). Se la classifica non infiamma gli animi rossonerazzurri ci pensa infatti il tecnico dell’ Inter, Walter Mazzarri, ad accendere la sfida, pungendo in modo neppure troppo indiretto il Milan del mai troppo amato Allegri.

“Milanesi in crisi? Se si guarda ai punti, non mi sembra che l’Inter sia in questa situazione, ci vuole un’equità di valutazioni e guardare da dove si partiva in estate. Loro avevano finito al terzo posto e hanno cambiato poco”, ha sottolineato ieri Mazzarri in conferenza stampa.

Salvo poi assicurare: “Professionalmente lo stimo, con Allegri non c’è nessun problema”. Nessuna polemica neppure sulla designazione di Mazzoleni, lo stesso arbitro con cui Mazzarri ebbe da ridire nel famoso Juventus-Napoli di Supercoppa Italiana: “Io analizzo la partita dopo il fischio finale e se l’arbitro ha fatto errori, come l’allenatore o i giocatori, è giusto dirlo. Ma poi finisce lì”.

Niente drammi in caso di risultato negativo ma l’auspicio, ovviamente, è ben diverso: “Se dovesse finire in modo positivissimo, sarebbe una bella iniezione di fiducia per la squadra, farebbe bene per il resto dell’annata. Se andasse male? Ci dovrò mettere del mio per tirare su i ragazzi”.

Infine Mazzarri promuove la sua Inter e ringrazie il patron Thohir: “Se non parliamo solo della classifica, il nostro bilancio è ottimo; e se togliamo le ultime tre gare, abbiamo fatto qualcosa in più del normale. Il presidente ci ha trasmesso serenità. Mi ha confermato che la strada è quella giusta, che dobbiamo cercare di arrivare più in alto possibile e su quello costruire la prossima stagione”. Patti chiari, amicizia lunga. Forse.

Fonte: goal.com