Mazzarri: “Europa? Niente di deciso. Abbiamo un ciclo terribile”

Walter Mazzarri
Walter Mazzarri

La vittoria di Parma è per l’Interun passo fondamentale verso un piazzamento in Europa. MaWalter Mazzarri spegne sul nascere i facili entusiasmi: “Abbiamo ancora partite tremende come Napoli, Milan e Lazio, più il Chievo che lotta per la salvezza. Per cui nulla è deciso”. Al Tardini “non è stata la nostra miglior partita, bisognava fare prima il 2-0”. Su Icardi risposta a Mihajlovic: “Conta quello che fa sul campo, per me è impeccabile”.

Il tecnico della Samp aveva spiegato come con lui l’attaccante non avrebbe mai esultato in quel modo (in riferimento a Samp-Inter di settimana scorsa,ndr): “Se dice quelle cose bisogna credergli – risponde Mazzarri -. Io mi preoccupavo di Icardi quando non si allenava. Con Mauro ho un rapporto ottimo, si impegna tantissimo e sta migliorando su alcuni aspetti. Non ho nulla da dirgli per quanto riguarda il campo. E su quello che fa fuori cerco di non preoccuparmene, alla Pinetina non ha mai fatto nulla, sempre impeccabile”.

L’Inter, nonostante i tre punti, ha spesso sbagliato l’ultimo passaggio ed è parsa poco cinica: “Il Parma, nonostante l’uomo in meno, ha tentato il tutto per tutto. Vorrei che si migliorasse quando andiamo negli spazi per punire e segnare, dovevamo fare il 2-0 prima. Questo ci manca e qui bisogna crescere”. Ultima battuta sul ritorno al gol di Guarin: “Ero felice per lui dopo il gol, perché se lo meritava dopo quello che era successo a Livorno. E’ un ragazzo d’oro, spiace perché era stato preso di mira. Fu sfortunato con quel passaggio e ha subito un po’ il contraccolpo: l’ho tenuto fuori anche per questo”.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it