Mazzarri: ”Con la Roma ce la giochiamo alla pari, su Hernanes ed Icardi deciderò domani”

Come di consueto l’allenatore dell’Inter Walter Mazzarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro la Roma, queste le parole del tecnico nerazzurro: “E’ stata una settimana buona dal punto di vista del lavoro fatto, domani affrontiamo un avversario che certamente non si chiuderà quindi per noi dal punto di vista tattico è una gara ideale come lo è stata quella di Firenze, Hernanes sarà convocato ma non ho ancora deciso se impiegarlo dal primo minuto o nel secondo tempo, Icardi sta sempre meglio e dopo aver fatto un tempo intero contro il Cagliari giocando bene ora potrebbe anche partire titolare, sono valutazioni che farò domani mattina insieme al mio staff. Dispiace di certo aver perso tanti punti per situazioni molto sfortunate che ci sono capitate, avessimo avuto più fortuna oggi avremmo una classifica diversa, ci sono ancora 39 punti in gioco da qui alla fine e dobbiamo comunque provare a farne il più possibile, siamo ancora in tempo per far bene. Il colloquio di fine stagione annunciato dal presidente Thohir mi sembra qualcosa di scontato, è normale far valutazioni al termine di un campionato, ad oggi ci siamo detti di ragionare gare per gare e poi al termine pensare a chi riconfermare e come muoverci per il futuro, il tutto rientra nella normale gestione di una squadra. Con Zanetti e Cambiasso ho un rapporto splendido, sono due dei giocatori forse con i quali parlo maggiormente e quelli che più mi danno una mano nella gestione del gruppo, le mie scelte tecnico vengono fatte secondo tanti fattori come ad esempio valutazioni anche su alcuni elementi per il futuro, non mi hanno creato mai problemi, anzi per me sono una risorsa. Degli arbitri dal 9 gennaio ho deciso di non parlare più, poi è ovvio che a volte guardi delle immagini palesi e non riesci a star zitto, il problema maggiore e che le mie parole vengono strumentalizzate. La Roma è una squadra forte e Garcia è stato molto bravo a darle un gioco ed a far rendere al massimo tutti gli elementi a sua disposizione, ha dato un equilibrio ed infatti sono la miglior difesa del campionato, all’andata fu una partita particolare, noi dobbiamo guardare a noi, son convinto che se ci esprimiamo al meglio delle nostre possibilità possiamo far bene anche contro una squadra così forte”.

Fonte: europacalcio.it