In occasione dell’evento, organizzato per la composizione del calendario della Serie A 2021/2022, l’amministratore delegato dell’Inter Beppe Marotta lo ha definitivo un “buon giocatore”. Il club nerazzurro lavora a fari spenti per arrivare al centrocampista uruguaiano del Cagliari Nahitan Nandez.

Il club nerazzurro e quello sardo dialogano da tempo per provare a trovare l’intesa su diversi nomi: da Nainggolan, che non vede l’ora di tornare sull’isola, ai giovani talenti dell’Inter, che vorrebbero maggiore spazio. Marotta e Ausilio sono pronti a inserire nell’operazione il belga e Lucien Agoumé, gradito a Semplici.

Il problema di Nainggolan per il Cagliari resta l’ingaggio lordo da otto milioni di euro, troppi per il club sardo. L’Inter potrebbe aiutare il club sardo e inserire Agoumé per abbassare la parte cash chiesta da Giulini: l’uruguaiano ha una clausola di 36 milioni di euro.

Nandez, che nasce calcisticamente da interno di centrocampo, ha dimostrato di sapersi adattare alla fascia destra e potrebbe essere il sostituto di Achraf Hakimi. “Per resistenza, velocità e abitudine a fare assist è considerato un quinto perfetto nel nascente 3-5-2 di Inzaghi. In più, tapperebbe all’occorrenza un buco a centrocampo o, in emergenza, potrebbe pure essere dirottato sull’altra fascia” spiega La Gazzetta dello Sport.

La Rosea aggiunge “Se a Cagliari aprissero a un obbligo di riscatto dopo una stagione in prestito, o comunque a una rateizzazione, i margini per arrivare a una quadra sarebbero senza dubbio maggiori”.

Intanto potrebbe finire in Sardegna, a completare il puzzle, anche Dalbert. Gli agenti del brasiliano erano ieri nel ritiro sardo dove hanno incontrato il presidente Tommaso Giulini. L’accordo è ormai quasi trovato per un prestito con riscatto a 7.

FONTEfcinter1908.it