Maxi Lopez-Icardi, capitolo secondo: scintille in Chievo-Inter

In principio era una bella amicizia. Spezzata poi da una donna procace, Wanda Nara, che prima era la madre dei figli di Maxi Lopez e poi ha deciso di mettersi con Mauro Icardi. Un triangolo di cui si è parlato, scritto e twittato per mesi, e che torna a galla oggi: stasera c’è Chievo contro Inter, Maurito contro Maxi.

Sarà il secondo reincontro dei due argentini dopo quello dello scorso 13 aprile, quando Lopez vestiva la maglia della Sampdoria. Iniziò male e finì male, almeno per lui: mancata stretta di mano al rivale in amore prima della partita, rigore parato da Handanovic e doppiettona di Icardi per lo 0-4 in favore dell’Inter al Ferraris. Un disastro.

Non mancò neppure un principio di rissa, dopo uno dei due goal di Maurito, il quale non si fece scappare qualche sberleffo verso la sua vecchia curva blucerchiata. “Se avesse avuto me come allenatore, Icardi non avrebbe esultato così” la bacchettata di Sinisa Mihajlovic, che in effetti l’argentino non ha mai potuto allenarlo (ed educarlo).

8 mesi dopo quel primo incontro, qualcosa è cambiato. Wanda Nara sta sempre con Mauro Icardi, del quale è pure incinta. Mentre la carriera di Maxi Lopez, ora fidanzato con la svedese Daniela Christiansson, è in rapido declino: dopo la Sampdoria, il Chievo, a lottare per la salvezza e a giocarsi il posto con Meggiorini, Pellissier e Paloschi.

Nel posticipo in programma stasera alle ore 21, peraltro, Lopez non dovrebbe giocare dall’inizio, a differenza di Icardi confermato in avanti assieme a Palacio. Meglio così, forse: almeno, al momento delle strette di mano non toccherà assistere a una scena imbarazzante come quella di aprile.

FONTEgoal.com