Sono ore di lavoro, davanti a foto e video, per capire chi c’era e che ruolo ha avuto nei pericolosi assembramenti fuori da San Siro prima del derby di Milano andato in scena ieri pomeriggio. Queste manifestazioni da parte dei tifosi interisti e milanisti – scrive la Repubblica – indignano e preoccupano perché in una città che faticosamente è tornata in zona gialla ma che ha numeri di contagi in risalita, vedere migliaia di persone accalcate e molte senza mascherine, è qualcosa da non sottovalutare per questioni sanitarie e non solo di ordine pubblico”.

Chi sarà identificato, di sicuro gli ultras già presenti negli archivi di polizia, si vedrà recapitare il verbale da 400 euro per la violazione dei divieti.