Massa impreciso. E commette un errore grave: manca un rigore per l’Inter sul contatto Tomovic-Icardi

Serata negativa per l’Inter, ma anche per l’arbitro Davide Massa. Il fischietto di Imperia risulta impreciso nella conduzione generale dell’incontro e non trasmette mai un senso di tranquillità. A ciò aggiunge un errore gravissimo nel secondo tempo, quando non accorda un chiaro rigore all’Inter per il contatto Tomovic-Icardi in area viola (punteggio di 0-1).

Andiamo con ordine. Al 4′ manca il giallo a Pasqual, che trattiene vistosamente da dietro Guarin che era sgusciato via. Al 26′ giallo giusto per Aquilani, durissimo su Medel. Al 32′, invece, Massa grazia Vidic, che non fa complimenti su Ilicic. La sanzione per il serbo arriva a inizio ripresa: corretto il giallo per fallo su Salah. Giusta anche l’ammonizione poco dopo per Jesus (fallo tattico su Aquilani). Dopo il gol di Salah, ecco il fattaccio: Icardi viene innescato con un lancio lungo, entra in area e, nel momento di calciare, viene sgambettato da Tomovic. L’arbitro fa correre, ma il tocco del difensore viola è netto e sbilancia chiaramente l’argentino. Errore grave per Massa.

Al 23′ Diamanti con un tackle durissimo manda gambe all’aria Santon: sarebbe giallo, ma il fischietto ligure grazia l’ex Bologna. Diamanti, nonostante ciò, protesta e allora arriva il cartellino. Infine, Brozovic reclama per la perdita di tempo di Neto e arriva la sanzione disciplinare anche per lui.

FONTEfcinternews.it