Marotta allo scoperto: “Hakimi? Siamo in fase avanzata, sono ottimista”

Prima della gara col Parma, Beppe Marotta ha parlato dell’obiettivo Hakimi uscendo allo scoperto. “Non nascondo che siamo in fase avanzata – ha ammesso l’ad dell’Inter -. Dobbiamo ancora concludere la trattativa certamente, ma lunedì sarà una giornata importante e vedremo come definiremo la situazione. Sono ottimista, Ausilio ha lavorato molto bene in questi mesi”. “La società vuole alzare l’asticella pensando certamente quali sono le possibilità economiche – ha aggiunto -. Vedremo cosa ci offrirà il mercato, che opportunità si potranno presentare”.

“Ci tengo a sottolineare che siamo comunque in una fase strana e tengo anche a sottolineare l’importanza di questa attuale rosa che questa sera scenderà in campo – ha aggiunto Marotta -. Il mercato non è ancora entrato nel vivo, abbiamo cercato di sfruttare questa opportunità però è prematuro azzardare ipotesi a questo punto del campionato”. “Questa è un’operazione molto importante – ha proseguito parlando dell’affare Hakimi e anche di altri eventuali obiettivi nerazzurri sul mercato -. La proprietà ci ha dato la possibilità di coglierla ed è un grande merito. Vedremo il da farsi”. “La difficoltà di questa stagione è quella di coniugare l’esigenza di bilancio con la volontà di migliorarci – ha aggiunto -. Non è facile, ma sta a noi”.

Infine una battuta sul futuro in nerazzurro di Moses e Sanchez e sulla situazione di Perisic: “Questa è una grande anomalia normativa che va colmata perché ancora oggi siamo a confrontarci con Chelsea e Manchester United per cercare di prolungare i loro prestiti. Non è una pagina bella ed edificante – ha spiegato Marotta -. Ci stiamo confrontando anche con il Bayern per Perisic”.