Mario Gomez: “Nel 2010 l’Inter era troppo forte”

Intervistato ai microfoni di Sky Sport in occasione della trasmissione “I Signori del calcio” l’attaccante della Fiorentina Mario Gomez parla della sua carriera e si sofferma in particolare sul periodo al Bayern Monaco, quando giocò tre finali di Champions League, di cui una contro l’Inter di Mourinho.

La Coppa dei Campioni è il titolo più importante nel mondo del calcio, vincerla è sempre stato il mio sogno. Perdere due finali contro Inter e Chelsea è stata dura, c’era grande pressione in finale con il Borussia Dortmund. Eravamo favoriti, ma la pressione era davvero alta. Non potevamo perdere per la terza volta. Nel 2010 non eravamo pronti per vincere la Champions, l’Inter aveva una squadra fortissima con grandi campioni. La finale con il Chelsea non si può descrivere a parole, non siamo mai riusciti a spiegarci quello che è successo. Era fatta, in casa nostra. All’ultimo secondo, con l’unico tiro in porta, Drogba ha pareggiato. Per noi è stato uno shock. Eravamo in vantaggio anche ai rigori, poi alla fine abbiamo perso. Il calcio alle volte è strano“.

FONTEfcinternews.it