Mario Corso: “Il Napoli non è una big e l’Inter non è lontana”

Occasione persa per l’Inter, che in casa del Bologna non è riuscita ad andare oltre l’1-1 nonostante una prova che l’ha vista dominare a livello di occasioni. I nerazzurri hanno così rosicchiato un solo punto sul Napoli, mentre vincendo avrebbero potuto agganciare la formazione di Rafa Benitez al terzo posto in classifica. Per avere un giudizio sulla prova della formazione nerazzurra la redazione diTuttomercatoweb.com ha intervistato un grande ex come Mario Corso: “Dispiace perché indubbiamente abbiamo perso un’occasione d’oro a Bologna giocando anche abbastanza bene. Avevamo tutte le possibilità per vincere la partita, quindi in questo momento credo che l’importante in questo momento sia che la squadra continui a giocare così. Giocando come si è fatto ieri i risultati arriveranno”.

Cosa manca a questa Inter per poter lottare con le altre per la qualificazione in Champions League?

“Non penso che il Napoli sia molto superiore all’Inter viste anche le ultime partite. Se si va a guardare la rosa, non è una grandissima squadra altrimenti non avrebbe perso punti così. Cosa serve? Se lo chiede a Mazzarri le risponde che bisogna chiedere alla società. Non posso dire chi è il giocatore ideale, serve certamente qualcosa in mezzo al campo ma credo che l’Inter non sia comunque troppo lontana dal Napoli”.

L’Inter contro il Bologna ha avuto il record di calci d’angolo a favore in questa stagione, eppure non ne ha sfruttato nessuno. Una punta sembra la priorità…

“L’attaccante è importante indubbiamente. L’Inter ha quattro attaccanti a disposizione, ma servirebbe che guarissero tutti e che stiano tutti al top. Se questo non succede, qualche acquisto là davanti servirebbe perché non si può giocare tutta la stagione con due punte sole a disposizione”.

Fonte: tuttomercatoweb.com