Marcello Nicchi: “Juve-Inter, Icardi da 3ª Categoria”

Juventus-Inter è ancora attuale. Lo dimostrano le parole di Marcello Nicchi, il quale riavvolge il nastro ‘bacchettando’ Mauro Icardi per quanto fatto al triplice fischio nei confronti di Rizzoli.

Il presidente dell’AIA, alla ‘Gazzetta dello Sport’, critica il bomber nerazzurro: “Tirare una pallonata verso il direttore di gara è gravissimo. Forse non lo fanno neppure in Terza Categoria”.

Il pensiero di Nicchi riferito al derby d’Italia, poi si amplia: “Per una settimana si è parlato del nulla: era stata una bella partita, meritava un finale diverso. Gli arbitri sono la parte più responsabile del sistema calcio, senza di noi tutto si ferma. Ho visto esempi scellerati e letto dichiarazioni fuori luogo di tesserati e giornalisti”.

“Volete che gli arbitri parlino? Ci stiamo pensando – svela – Si può valorizzare la riunione annuale che abbiamo con capitani e allenatori. La mia idea è questa: facciamola una o due volte ogni mese con calendario stabilito in estate. In quel giorno, dopo che il giudice sportivo ha deliberato, noi daremo tutte le spiegazioni, facendo vedere i filmati a supporto”.

A Nicchi non è andata giù neanche l’intervista de ‘Le Iene’ a Rizzoli: “Perché mandare una troupe sotto casa di un arbitro in modo da cercare lo scoop? Rizzoli ha cercato di tenere un profilo basso, senza fuggire. Magari ha detto qualche frase di troppo, ma è facile estrapolare quelle sbagliate in un discorso di un’ora. Ecco perché vogliamo che gli arbitri spieghino, ma nelle sedi giuste. E con i professionisti del settore”.

Riguardo il fischietto bolognese, il numero uno dell’AIA chiarisce: “Rizzoli non ha bisogno di nessuna deroga: è stato confermato internazionale fino al prossimo 31 dicembre e quindi andrà avanti di sicuro. Semmai la deroga potrebbe averla Damato che ha lasciato il posto in Europa a Irrati: ci sembra giusto che continui fino ai 45 anni”.

Infine la VAR: “Spero arrivi presto. Vorrei averla già nella prossima finale di Coppa Italia. Chiederemo l’autorizzazione alla FIFA. Potremmo averla – fa sapere Nicchi – E’ una svolta. Gli addizionali? Con la moviola in campo andranno ai monitor”.

FONTEgoal.com