Mancini: “Zero gol, strano. Siamo alla ricerca di un terzino sinistro, ma non solo. Perisic? Si lavora. Melo-Yuto…”

Amichevole di lusso per l’ Inter di Roberto Mancini, che nella prima domenica di agosto è scesa in campo alla ‘Turk Telekom Arena’ di Istanbul per affrontare il Galatasaray dell’ex Wesley Sneijder e del probabile nuovo nerazzurro Felipe Melo (seppur il brasiliano non sia stato incluso nella distinta giallo-rossa. Indizio di mercato?). Il risultato, pur contando relativamente in queste occasioni, ha detto che i nerazzurri sono caduti per la quarta volta consecutiva in questa pre-season e, dopo i ko contro Bayern Monaco, Milan e Real Madrid, anche il Gala ha la meglio, proprio grazie al gol di Wes.

Per analizzare il match appena terminato, il tecnico jesino parla ai giornalisti italiani presenti, tra i quali l’inviato di FcInterNews in Turchia.

Un’altra sconfitta: è preoccupato?
“I risultati non contano nulla, quindi da questo punto di vista non posso essere preoccupato. Le partite sono tutte difficile e gli avversari che abbiamo affrontato sono tutti di alto livello, compreso il Galatasaray che gioca la Champions League. Credo comunque di aver visto delle cose buone, altre meno. Ma non sono preoccupato”.

Cosa non è andato bene?
“Nulla in particolare e ci sta di non essere estremamente brillanti dopo due giorni di vacanza. Abbiamo creato parecchie occasioni, ma non abbiamo concretizzato. Questo è strano, sbagliamo dei gol facili”.

Icardi di solito sbaglia poco…
“Abbiamo avuto 3-4 occasioni facili per fare gol, ma ripeto: siamo mancati nella conclusione”.

Come giudica l’impatto di Jovetic?
“Ha bisogno di tempo per entrare in forma, deve lavorare. Gli manca almeno un mese di duro lavoro, anche perché con il City non è sceso in campo ultimamente”.

Ieri sera, con il suo ingresso, a un certo punto si è visto una sorta di ‘albero di Natale’.
“Non proprio. C’era Kovacic a sinistra e JoJo alle spalle di Icardi. Hernanes a destra e i due centrocampisti”.

Il giudizio della prova di Miranda.
“Era il primo match e ha fatto abbastanza bene. Ha bisogno anche lui di lavorare, ha fatto solo pochi allenamenti”.

Appuntamento con la vera Inter per l’inizio del campionato?
“Abbiamo qualche giorno per lavorare con tranquillità. Mi auguro di vedere la squadra segnare perché il fatto di creare molto senza concretizzare lo trovo molto strano. Solo questo, il resto non mi preoccupa”.

Felipe Melo e Nagatomo: ci sono novità?
“No, per il momento nulla da segnalare”.

State cercando un nuovo terzino sinistro?
“Sì, certo. Ma probabilmente anche altro.”

Novità su Perisic?
“Non saprei. Stiamo ancora lavorando. Vedremo”.