Mancini: “Qualche cambio ci sarà. Kovacic deve crescere, è il futuro”

“Vogliamo la terza vittoria, magari migliorando in difesa”. Parola del tecnico dell’Inter Roberto Mancini in una conferenza lampo alla vigilia della trasferta di Cagliari. “Kovacic titolare? E’ un titolare come tutti. E’ giovane e la squadra adesso non può essere costruita su di lui ma sarà il futuro. Comunque qualche cambio ci sarà. Podolski? Spero possa fare gol al più presto. Shaqiri? Sta mettendo in mostra le sue qualità e la sua esperienza”.

La squadra è matura per centrare la terza vittoria consecutiva?
Domani sarà difficile come sempre, poi il Cagliari in casa è molto solido. La speranza è quella di arrivare alla terza vittoria, magari migliorando in fase difensiva

Kovacic torna dal 1′?
Stiamo valutando, domattina decideremo in base alle condizioni dei vari uomini. Mateo è un titolare come tutti, la speranza è quella di dargli la possibilità di giocare. Qualche cambio ci sarà.

Si aspettava di più da Podolski?
Sta migliorando e spero possa arrivare al gol al più presto.

Domani troverà Zola…
Mi fa piacere incontrare Zola, mi fa piacere che sta facendo bene.

A Glasgow soliti problemi difensivi…
Abbiamo iniziato benissimo poi la partita sembrava facile e abbiamo allentato le marcature. Sui quei campi i risultati cambiano alla svelta come è successo contro di noi. Basta che le squadre trovino il primo gol e diventano straordinarie. Non devi dar loro la possibilità di rientrare in partita. Ma il risultato è giusto.

Come sta Ranocchia?
Ha un problema al ginocchio con cui convive da tre settimane. A parte questo problemino sta bene. Quando si prende gol è colpa di tutti. Purtroppo gli errori si fanno, dobbiamo cercarne di farne il meno possibile.

E Kovacic accusa il fatto che la squadra non è più costruita su di lui?
Mateo è un ragazzo di 20 anni, in questo momento l’Inter non può essere costruita su di lui. Su di lui si baserà il futuro di questa squadra. Ha 20 anni, è un ragazzo splendido ma deve crescere. Le occasioni le avrà e saranno importanti. Lo stesso discorso vale per Hernanes. Dispiace lasciarlo fuori ma avrà la sua occasione.

E’ sempre più l’Inter di Shaqiri?
ha delle qualità, viene dal Bayern. Un po’ di esperienza nelle grandi squadre le ha. Non è detto che non possa giocare con Kovacic, Hernanes.

Dodò potrà giocare titolare domani?
Sì, sì, è possibile.

FONTESport Mediaset