Mancini: ”Non è questione di modulo, nostri errori in preventivo. Su Lennon…”

”Di Lennon non ne abbiamo mai parlato, non fa parte del nostro mercato. Ci saranno altri giocatori, se riusciremo ad arrivarci”. Anche Roberto Mancini smorza le voci sull’esterno del Tottenham e lo fa a Sky dopo il 2-2 con la Lazio. ”Quella del primo tempo poteva essere una soluzione buona, ma è chiaro che prendere gol all’inizio cambia i programmi. Siamo andati in difficoltà contro una squadra che è brava in ripartenza. Ma il modulo non cambia tanto. Nella ripresa la squadra ha reagito, ma non credo sia dovuto all’assetto tattico. Gli errori individuali? Purtroppo li abbiamo commessi, ma erano in preventivo. Non pensavo che in un mese diventassimo come il Barcellona o il Bayern”.

Qualcuno soffre San Siro?
”Può esserci qualche difficoltà, ma bisogna superarle. Speriamo di essere più bravi nelle prossime partite”.

Sulle prestazioni di Icardi e Dodò?
”Ne parlo con loro nel caso, non in tv. Ripeto: prendere gol così ci ha messo in grave difficoltà. Ma se guardiamo i gol subiti, si capisce che non c’è un problema di tattica. Credo che dobbiamo migliorare su tanti punti di vista”.

Il mercato può dare un aiuto?
”La squadra deve lavorare per cercare di migliorare al di là degli acquisti. Se poi avremo la fortuna di avere nuovi giocatori nei ruoli in cui siamo mancanti andrebbe bene”.

E Kovacic?
”Sta migliorando, le qualità le ha tutte. E non grazie a me, lui migliora giorno dopo giorno”.

FONTEfcinternews.it