Mancini: “Non arriva nessuno se non parte nessuno. Manaj resta. E lo scudetto…”

Roberto Mancini, a InterChannel ha parlato di presente e futuro. Ecco le parole dell’allenatore nerazzurro in un’anticipazione passata sul canale di casa Inter.

Adesso arriva gennaio, il mese più balordo perché ci sono le voci di mercato, un mese da saltare… A volte può servire, serve a te qualcosa?

Io se non c’è nessun giocatore che chiede di partire e vuole giocare sempre e non viene a chiedermelo io ho massima fiducvia in tutti i giocatori e vorrei continuare con questi che hanno iniziato questo campionato e stanno facendo benissimo. I giovani? Gnoukouri, Dimarco, sono ragazzi bravi, se arriva un’opportunità è giusto che vadano, sono io il primo a spingerli ad andare. 

Anche Manaj?

No, Manaj no. E’ bravissimo secondo me e non ha bisogno di andare a giocare, può stare ancora qua, può imparare di più con i giocatori più grandi e anche partita iniziata può essere un giocatore che fa la differenza. Resta qua con noi quindi. Per fare le sfide di fine allenamento? Sta qui anche per questo come Brozovic per le foto, esatto.

Ci si crede in questo maggio da scudetto?

Chi lo sa. Il nostro obiettivo è tornare in Champions che è dove l’Inter deve stare. E’ un bel campionato, non sappiamo come finirà. Siamo lì e se saremo là due o tre giornate dalla fine allora potremo parlare. Adesso c’è da lavorare. Le partite più brutte sono quelle di prima Natale e la prima dopo Natale. Speriamo di iniziare bene, sarebbe una buona cosa. C’è da pedalare, lavorare e tutti devono continuare a dare il massimo come ora quando vengono chiamati a giocare, se siamo lì e per merito loro e perché tutti hanno dato il massimo, anche chi ha giocato meno.