Mancini e l’addio all’Inter: “Ho rifiutato un triennale da Suning perché…”

Suning mi aveva proposto un nuovo contratto triennale. Era tutto pronto, dovevo solo firmarlo ma ho rifiutato. Non c’erano le condizioni per andare avanti, c’erano situazioni che non andavano bene”. Ai microfoni di Radio Deejay Roberto Mancini è tornato sul suo addio all’Inter, facendo chiarezza”. Il suo nome è stato accostato al Leicester, dopo l’esonero di Ranieri: “Non ho parlato con nessuno. Ranieri ha fatto qualcosa di incredibile”.

“L’allenatore, una volta che inizia la stagione, deve metterci la faccia – ha proseguito Mancini – e mancava ancora qualcosa perché le cose andassero bene”. E sul Leicester, il Mancio smentisce di aver rifiutato la panchina: “Non è vero, non ho parlato con nessuno. In Inghilterra si sono italianizzati. Dopo quello che è stato fatto l’anno scorso da Ranieri è stata una decisione particolare, nonostante il momento negativo. L’anno scorso e’ avvenuto il miracolo. Credo che quest’anno tutto giri storto per il Leicester, esattamente come l’anno scorso era fortuna. Hanno perso inoltre un calciatore fondamentale come Kante. Avrebbero dovuto tenere Ranieri che conosce la squadra. Non credo neppure ai giocatori che giocano contro l’allenatore, non ne ho mai visto uno”.

FONTEfcinter1908.it