Mancini: “Inter non per sei mesi”

Roberto Mancini carica l’Inter in vista di domenica sera: “Con L’Udinese penso sarà una bella partita. Ripartiamo dal gioco espresso a Roma che non è stato male, cerchiamo però di limitare gli errori in difesa. Ma ho avuto in generale delle indicazioni positive. Ho una squadra che adesso deve anche sapersi sacrificare, ho bisogno di più copertura in difesa e sugli esterni ho finora adattato giocatori come Palacio e Kovacic chiedendo loro di fare un lavoro molto difficile. Adesso vediamo di crescere e poi, anche in chiave mercato, tireremo le somme. Ma siamo sulla buona strada, sia in difesa che negli altri settori. Io sono contento di come tutti stanno lavorando, si stanno impegnando tantissimo, così come non avevo mai visto nelle mie precedenti esperienze in panchina”.

Sul suo futuro: “Io ho un contratto chiaro, non sono venuto qui per sei mesi, altrimenti sarei andato in vacanza al mare. Io sono qui per costruire una squadra vincente. Il discorso dunque non si pone: dipendesse da me certo che rimango. Vedo giorno dopo giorno che stiamo crescendo, la squadra sta acquisendo autostima, punto a vincere io e puntano a vincere sempre anche i miei ragazzi”.

“Thohir? Ho parlato con lui due volte, se non avesse avuto fiducia non sarebbe venuto a cercarmi. Le sue parole sono giuste, dobbiamo portare i risultati, conta questo ora”.

FONTEsportal.it