Mancini ha messo nel mirino Dragovic e Toulalan

Conquistare un posto nell’Europa League della prossima stagione sarà determinante per il futuro dell’Inter. Al momento è fuori dalla zona Europa, ma le ultime due vittorie, contro Palermo e Atalanta, con 7 goal segnati e 1 solo subito, fanno ben sperare il mister nerazzurro Roberto Mancini di avere imboccato finalmente la via giusta.

Intanto, il tecnico interista si porta avanti col lavoro di calciomercato in vista della prossima stagione in cui gli obiettivi saranno indubbiamente più ambiziosi ma anche più difficili da raggiungere. Dopo essersi assicurato a gennaio il colombiano Murillo, che arriverà a giugno, Mancini ha chiesto al club un altro difensore centrale e un mediano che sappia però tenere alto il baricentro della squadra, cosa che risulta invece difficile fare con Medel.

Sono due gli obiettivi individuati da Mancini e dal direttore sportivo Piero Ausilio: il 23enne Aleksandar Dragovic della Dinamo Kiev e il 31enne Jeremy Toulalan del Monaco. Certo, il prossimo mercato estivo non sarà semplice per l’Inter, e soprattutto non sarà a buon mercato.

Incombe il rispetto del fair-play finanziario, e in questo senso già la prossima settimana l’Inter potrebbe vedersi comminata dall’UEFA una sanzione di 7-10 milioni di euro. Ci sono poi i rinnovi di contratto attualmente in ballo, come quelli di Handanovic e Icardi, con quest’ultimo che a fine stagione potrebbe anche far le valigie, costringendo il club a rimpiazzarlo con un attaccante di simile spessore tecnico.

A fine stagione, poi, ci saranno da riscattare tutti i calciatori arrivati a parametro zero in questa stagione e per i quali l’Inter ha già un impegno d’investimento di oltre 25 milioni di euro. Basti pensare a Shaqiri che riscatterà sborsando 15 milioni di euro, 3,8 milioni per Santon, 3 per la seconda rata di Medel, 3 per Brozovic e 600 mila euro per il secondo anno di prestito di Dodò. Oltre, chiaramente, a Murillo che arriverà a giungo per 8 milioni di euro pagabili in tre anni.

Insomma, Thohir dovrà essere pronto a mettere mano al portafogli e tirar fuori fior di quattrini per rinforzare ulteriormente la squadra. Per Dragovic, che l’Inter aveva già cercato di prendere un paio di stagioni fa, la Dinamo Kiev lo valuta circa 9 milioni di euro, anche se il club nerazzurro punta a strappare una quotazione ben più bassa.

Per quanto riguarda, invece, Toulalan, centrocampista esperto che Mancini ritiente giocatore ideale per il suo centrocampo, il Monaco deve ancora iniziare a discuterne il rinnovo di contratto, visto che è in scadenza al prossimo giugno e questo potrebbe favorire un’inserimento dell’Inter per portarlo in nerazzurro a costo zero.

FONTEgoal.com