Mancini: “Settimana fondamentale per l’Europa League. Kovacic straordinario”

Una buona prestazione e, finalmente, un buon risultato contro una squadra d’alta classifica. L’Inter vince e – anche se non convince totalmente – muove la propria classifica e si propone come outsider per la corsa all’Europa League. Roberto Mancini si presenta ai microfoni di Sky Sport e commenta quello che è stato il match contro la Roma: “E’ stata una partita buona contro la Roma, una delle squadre più forti del campionato. I miei hanno giocato e sofferto, i giallorossi hanno qualità importanti ma alla fine abbiamo vinto noi. La Roma ha iniziato con una formazione molto offensiva, poi ce la siamo giocata a viso aperto, è stato un bel match”.

Si analizzano poi i momenti di rottura della partita e Mancio non ha dubbi ad individuare chi ha cambiato faccia all’incontro: “Shaqiri, Podolski e Kovacic sono entrati benissimo, hanno dato un’altra marcia alla squadra e svoltato la partita. Soprattutto Mateo è stato straordinario, questo è l’atteggiamento giusto. Lui può giocare ovunque se scende in campo così”. Un plauso va anche a Mauro Icardi, vice-capocannoniere della Serie A con diciassette gol: “Mauro è già un grande centravanti, ma può migliorare ancora di più. Ha tante occasioni, ma non ha paura di sbagliare e questa è una bella caratteristica. Anche se sbaglia un gol semplice, poi si ripropone e segna. Come ha fatto oggi”. Il tecnico nerazzurro si sofferma anche sulla fase difensiva, con la coppia Ranocchia – Vidic che ha mostrato netti miglioramenti negli ultimi tempi: “Sì, Ranocchia e Vidic sono cresciuti molto, così come tutto il pacchetto arretrato. L’unico appunto che devo fare alla squadra è di aver perso troppi palloni in uscita e in questo dovremo migliorare, soprattutto se vogliamo giocare con la palla bassa e con ritmo”. Infine, una battuta sull’Europa: “L’Europa? Dista quattro punti, quelli che abbiamo perso contro Parma e Cesena. Ma questa settimana ci saranno tre partite e sarà fondamentale”.

FONTEfcinternews.it