Mancini: “Conta solo vincere, Shaqiri non è pronto”

Dopo il pareggio allo Stadium con la Juve e il colpo Shaqiri, l’Inter domenica torna in campo a San Siro nel lunch time contro il Genoa. “Dobbiamo cercare di migliorare come squadra e fare le cose per bene – ha spiegato Mancini -. Conta solo vincere e col Genoa sarà moldo dura“. Poi sul nuovo arrivato Shaqiri: “Non è ancora pronto, non voglio che si faccia male“. Infine no comment sul caso Osvaldo: “Non voglio parlarne”.

LA CONFERENZA DI MANCINI

Da dove deve ripartire l’Inter? Dal secondo tempo con la Juve?
“Deve cercare di avere dei miglioramenti come squadra e sicuramente fare le cose per bene, cercando di fare meno errori possibili. Perché quando abbiamo sbagliato, abbiamo subito gol”

All’Inter da 50 giorni, ma la squadra è cambiata quasi tutta
“E’ una squadra fatta di 25 giocatori. Non è cambiata molto, a Torino c’erano gli stessi a parte Podolski. La squadra è numerosa, alcuni meritano di giocare, altri meno. E’ normale che alcuni possano stare fuori, la cosa importante è la vittoria e che i giocatori diano il massimo. L’unica cosa che conta è vincere. Non siamo molto vicini all’Inter che immaginavo io, ma stiamo lavorando e sono fiducioso”

Caso Osvaldo?
“Non voglio parlare di questa cosa. A volte si parla di cose che non si conoscono”

Pesano di più le assenze in difesa o la squalifica di Kovacic?
“Le assenze pesano tutte. Ma sono sicuro che chi giocherà avrà una grande chance. Sono convinto che faranno bene”

Shaqiri è pronto?
“Ha tre minuti nelle gambe (ride ndr). Non tanto per la tenuta fisica, ma per il rischio che si infortuni. Non gioca da tanto tempo e occorre aspettare. Non voglio che si faccia male”

A chi daresti il Pallone d’Oro?
“Visto che Ronaldo e Messi hanno la collezione a casa, lo darei al portiere a Neuer. Anche perché se lo merita”

I foglietti durante la partita ai giocatori?
“In Inghilterra e in Turchia si faceva fatica a comunicare e ho deciso di usare questo metodo per essere più chiaro”

Capitolo Genoa
“E’ una squadra pericolosa, sarà un match complicato. Per battere il Genoa dobbiamo fare una grande partita. Per batterli dovremo dare tutto”

Vidic è pronto?

“E’ tanto che non gioca e non è al 100%, ma non abbiamo altre alternative. Comunque è un giocatore esperto e può sopperire con l’esperienza a qualche difficoltà fisica”

Come ha convinto Shaqiri e Podolski?
“Ho parlato con loro e ho spiegato loro che l’Inter è un grande club. QUesta squadra ha un grande appeal. Forse vedevano che l’Inter non vince da diverso tempo, ma per rivincere bisogna cercare di prendere giocatori che possano aiutarci e questi sono due giocatori importanti che hanno giocato in grandi club. Ho detto loro che torneremo a vincere”

Mercato e obiettivi
“La società sta facendo il possibile. Tutto dipende da quello che si presenta e in che modo. Dobbiamo migliorare la squadra, ma ci vuole tempo e a volte dobbiamo sopportare delle giornate difficili. Sono convinto che l’Inter tornerà a lottare per il campionato”

Mario Suarez interessa all’Inter?

“Non piace solo a noi, ma anche ad altre squadre. Avevo capito Luis! (ride, ndr). Resta un grande centocampista”.

Quale sarà il prossimo ruolo da rinforzare sul mercato?

“Non saprei, prima pensiamo a vincere domani”.
Le condizioni di Palacio
“Mi spiace che sia in questa condizione. E’ un giocatore importante e un ragazzo straordinario. Lavora anche con il dolore alla caviglia. Io però ogni giorno che passa lo vedo sempre meglio. Spero che questa pulizia la si possa rimandare a maggio. L’infortunio comunque un po’ lo condiziona, ma mentalmente lo vedo sempre meglio”
L’attacco senza Osvaldo

Abbiamo diverse soluzioni. Abbiamo abbiamo anche due ragazzi giovani in panchina che sono bravi e possono giocare.

BOTTA E RISPOSTA CON MONTELLA
Resta il tempo per una risposta piccata a Montella, che aveva parlato polemizzando degli acquisti dell’Inter: “Il Fair Play Finanziario? Vincenzo venga in sede e potrà chiedere spiegazioni. E poi sono cose della società. Detto questo li abbiamo presi in prestito, a giugno poi si vedrà”.

FONTESport Mediaset