Mancini chiama Cerci “E’ un nostro obiettivo…”

Roberto Mancini subito dopo il pari con la Lazio non nasconde che l’Inter abbia bisogno di rinforzi. Come Cerci? “Potrebbe essere un obiettivo, ma ora è un giocatore dell’Atletico. Di certo, in quel ruolo ci mancano giocatori, ma dobbiamo anche migliorare come squadra. Lennon, invece, non fa aprte del nostro mercato”, ha detto. Sul match: “Primo tempo deludente per le cose che abbiamo sbagliato. Meglio nella ripresa, la squadra è stata più alta”.

“Il gol dopo 2′ ha creato grandi problemi, abbiamo lasciato spazi e siamo andati in difficoltà. La scelta di Medel fuori e Dodò più alto? Pensavo che ci potesse dare più aggressività all’inizio, ma dopo la rete ci siamo disuniti. Non è stata colpa del modulo, ma dell’atteggiamento. Durante l’intervallo ho detto che le partite si possono rimontare, bastava non ripetere più gli errori del primo tempo”, ha aggiunto. La classifica resta complicata: Per la classifica serve una serie di vittorie, ma bisognerà anche combattere sino alla fine”. Perlomeno Palacio è tornato al gol: “Si è portato dietro dal Mondiale un problema alla caviglia, ma lui ha stretto i denti”. Ancora sul mercato: “Lucas Leiva è un giocatore di grande qualità e potrebbe esserci utile”.

FONTEsportmediaset.mediaset.it