Mancini a caccia: tra i 2 Lucas spunta un Mister X

Roberto Mancini non ci ha visto più. Inter-Udinese è stata la cartolina perfetta di una squadra che va in tilt al primo schiaffo, che non ha un leader in mezzo al campo a prenderla per mano, quello che fu il suo Cambiasso una decina di anni fa e che oggi non c’è nel cuore di quest’Inter. Dove Medel ci mette l’anima, ma non è un costruttore di gioco. Non proprio il massimo per chi ha avuto il Cuchu e più di recente un certo Yaya Touré, a Manchester.

Insomma, il Mancio ha fatto valere le sue pretese come da patti con Erick Thohir al momento della firma: se c’è qualche necessità, si esprime senza problematiche e si cerca di arrivare alla soluzione del problema. Mancini per gennaio vuole un centrocampista centrale, oltre alla famosa ala offensiva e col jolly terzino sinistro. Perché Medel non può fare il play mentre M’Vila ha già infastidito col suo comportamento a Roma e fatica ad entrare in condizioni fisiche ottimali.

Il sogno di Piero Ausilio da settimane si chiama Lucas Silva, cuore della mediana del Cruzeiro, l’uomo giusto al posto giusto che con la vittoria del Brasileirao però si è guadagnato la vetrina mondiale. E allora, il Real Madrid, mezza Inghilterra e il prezzo che – come spesso accade in Brasile – è esploso oltre i 15 milioni di valutazione. Tanti, tantissimi, troppi per l’Inter che ad oggi con certa concorrenza non può mettersi a competere.

Solo se il Real dovesse cambiare obiettivo, allora si potrebbe tentare un Kovacic bis col brasiliano che ha anche l’avallo di Mancini per caratteristiche e colpi. Non solo: se la priorità assoluta è l’esterno offensivo, Ausilio tiene in corsa anche altri eventuali nomi di scorta per il centrocampo. Dal capo osservatori Mirabelli, sono ottime le relazioni su Roberto Soriano, polmone della Samp di Mihajlovic. Sinisa, appunto. Uno che a gennaio perderà già Gabbiadini e non vuole saperne di lasciar andare Soriano: difficile poter trattare con la Sampdoria.

Come difficile è anche un terzo nome che l’Inter sta valutando, quello di un altro Lucas, non Silva ma Leiva: a Mancini piace da tempo, al Liverpool il brasiliano non è irrinunciabile e con gli agenti i contatti sono continui. I Reds però non sono in vena di regali, anzi. Come spiegato al Napoli di Rafa Benitez in estate, per liberare Lucas servono soldi e non prestiti.

C’è anche un altro nome – ancora segreto – su cui l’Inter sta lavorando in incognito perché non si esponga sul mercato come Lucas Silva. Una sorta di Mister X non facilissimo da prendere ma che Ausilio non vuole far circolare. Perché Mancini ha bisogno di rinforzi, il tempo ormai stringe e l’Inter deve comprare. Lo farà, in attacco e anche a centrocampo se col nome giusto e con le risorse giuste. Parola del Mancio.

FONTEgoal.com