Mancini apre la porta a Calleri e la chiude per gli addii: “E se cediamo Brozo poi…”

Era convinto che non gli avrebbero fatto domande sul mercato. Ma si sbagliava. Anche oggi, durante la conferenza stampa che precede Udinese-Inter, a Roberto Mancini è stato chiesto cosa succederà a gennaio, se la sua Inter sarà rinforzata e di cosa ha bisogno la sua rosa per essere migliorata. Questo è quanto ha detto l’allenatore nerazzurro a proposito di Calleri, attaccante del Boca Juniors: “Calleri? E’ un bravo giocatore, è giovane, ha qualità, non so se verrà all’Inter o meno, ma è un buon giocatore che seguiamo da tempo“.

IN USCITA – E poi, sul mercato in uscita, ha aggiunto: “Brozovic non possiamo cederlo, sennò con chi facciamo le foto? E’ un grande giocatore, è giovane e sta crescendo, diventerà uno dei centrocampisti più forti, non siamo intenzionati a cederlo. Non vogliamo muovere niente, a meno che qualcuno non chieda di andare via perché vuole giocare di più, di questo abbiamo rispetto. La mia speranza è che siano tutti felici e contenti, anche quelli che hanno giocato meno. Il Real su Murillo? Mi sembra un po’ presto. Sono ancora sei mesi che è in Italia, ha 21 anni, noi non vogliamo toccare niente, veramente“.