Mancini alla squadra: “Valete quanto me, ne usciamo insieme…”

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport pone l’accento sul primo dialogo avvenuto tra Roberto Mancini e la squadra all’arrivo del tecnico jesino in nerazzurro:”Valete esattamente quanto me, non sono il salvatore della patria e solamente stando uniti ne usciremo.”

Queste le parole utilizzate dal tecnico nel corso della presentazione alla squadra, discorso che ha responsabilizzato i calciatori, propagando un sentimento di lieta appartenenza al gruppo. Dal punto di vista mentale la squadra ha risposto bene ai primi due stimoli, recuperando la rete di Menez nel derby e capovolgendo il risultato in Europa League contro il Dnipro nonostante l’inferiorità numerica. Al momento Mancini stravince già il confronto diretto con Mazzarri, il tecnico toscano quest’anno non era mai riuscito a vincere una gara partendo da uno svantaggio iniziale.
Dopo la partita, il presidente Erick Thohir era entusiasta per le parate di Handanovic, la prestazione di Osvaldo e per lo spirito mostrato da tutta la squadra in dieci uomini. Il presidente indonesiano può sorridere anche perché si prepara a ricevere un assegno da 5,5 milioni di euro per il cammino trionfale in Europa League.

FONTEfcinter1908.it