Lukaku, l’Inter risponde alla Juventus: contromossa Marotta, assalto a Dybala. E Icardi…

L’Inter è pronta a reagire allo sgarbo della Juventus sul fronte Lukaku. E lo fa con una contromossa decisa, cambiando il proprio obiettivo e puntando con decisione su Paulo Dybala, l’uomo individuato dai bianconeri per chiudere la trattativa per il centravanti belga. Una partita a scacchi che vede coinvolti tre club (Inter, Juventus e Manchester United) e tre attaccanti (Lukaku, Dybala e Icardi), una vicenda nella quale si incrociano e accavallano nuove antipatie e scomode concorrenze.

CONTROMOSSA MAROTTA – Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, la mossa di Marotta di irrompere su Dybala ha due obiettivi: far saltare lo scambio tra Juventus e Manchester United tra l’argentino e Lukaku, grande obiettivo di Conte e a lungo inseguito dai nerazzurri, e allo stesso tempo provare a creare i presupposti per imbastire un’operazione che coinvolga quel Mauro Icardi da tempo scaricato dall’ambiente interista e pallino di Sarri. “La contromossa di Marotta è stata talmente elementare e immediata da risultare raffinata. Punto primo: il suo ex collaboratore e amico Paratici si è accordato con lo United per lo scambio Lukaku-Dybala e dunque sta tentando di soffiargli il primo obiettivo di Antonio Conte per l’attacco? Punto secondo: Dybala, che sulla Juve aveva investito talento, energie e ambizioni, si sente scaricato dalla società e vuole fargliela pagare tenendola sulle spine? Benissimo: avanti con l’”attacco diretto” al fantasista argentino attraverso una serie di messaggi utili a convincerlo ad aprire per la prima volta all’Inter così da provare a far saltare l’operazione Lukaku e possibilmente avviare un altro scambio, quello tra Paulo e Icardi“.

PIU’ DI UN ALLEATO – “Da alleato, Dybala nelle ultime ore si è trasformato in qualcosa di assai più prezioso. Un sogno, una Joya che vale per tre: un innesto di altissimo profilo tecnico per l’Inter, la certezza di impedire alla Juve di prendersi anche Lukaku, la chance di risolvere anche il caso Icardi alle condizioni che il club di Zhang aveva dettato in tempi non sospetti“.

DYBALA APRE ALL’INTER – “Dybala è stato chiaro con la Juve, non vuole andare in Premier. Lo è stato in qualche modo anche con lo United, che ieri è parso spaventato da alcune cifre proposte dal suo entourage per provare ad aprire uno spiraglio. Finora chiaro lo era stato anche con l’Inter, ma le cose cambiano: se c’è da prendersi una rivincita nei confronti della Juve, beh c’è un solo stadio in cui andare in scena, San Siro, e una sola maglia da indossare, quella nerazzurra“.