Lucio come Giuda: “Se segno all’Inter esulto. Scudetti? ha ragione Agnelli”

JUVENTUS LUCIO CONFERENZA STAMPA / TORINO – “Sono contento”: è questa la prima impressione di Lucio da quando ha firmato per la Juventus. Il nuovo difensore bianconero, nella conferenza stampa di presentazione, ha fatto il punto della situazione, esprimendo il punto di vista sull’avventura che lo aspetta. A cominciare dall’addio all’Inter: “Anche i nerazzurri volevano che me ne andassi. Ho scelto la Juventus perché c’è un grande progetto, e io voglio sempre giocare in una grande squadra. Darò tutto per la maglia, facendo del mio meglio. Scudetti? Condivido la linea di pensiero del presidente Agnelli. Ora penso solo a mettermi a disposizione della squadra, dei compagni, dell’allenatore. Penso che l’Inter abbia sbagliato: do il massimo per i colori della mia squadra, e da oggi i miei colori sono il bianco e il nero. Nello sport però la cosa più importante è il rispetto: rispetto i miei ex compagni, rispetto i compagni di oggi. Il mio compito è solo difendere la mia squadra. E se dovessi segnare all’Inter non avrei problemi ad esultare”.

Fonte: Calciomercato.it