Longo: ”Thohir punta su giovani come me ed Icardi, potremmo giocare insieme”

Samuele Longo
Samuele Longo

Il Corriere dello Sport ha intercettato Samuele Longo, giovane attaccante dell’Inter quest’anno parcheggiato in prestito tra Verona e Rayo Vallecano, queste le parole dell’ex elemento della Primavera nerazzurra: “A Verona non sono state rispettate le prospettivi che mie erano state presentate ad inizio anno, il mister Mandorlini ha trovato un Toni straordinario che ha segnato con continuità ed io son restato fuori, sono deluso dalla mia parentesi lì ma contento per quanto fatto dalla squadra.

Anche al Rayo dove sono stato da gennaio a fine anno ero arrivato con ottime prospettive ma mentre recuperavo dalle due settimane in cui ero restato fermo è esploso Larrivey ed il mister ha puntato su di lui. Le differenze tra Spagna ed Italia sono soprattutto tecniche, in Liga si gioca per vincere e far bel gioco, ci sono anche molto meno pressioni.

Nel futuro vorrei provare un esperienza anche in Inghilterra ma sono dell’Inter e il prossimo anno sarei pronto a restare in nerazzurro, a Madrid ho avuto la possibilità di conoscere il presidente Thohir e mi ha fatto un ottima impressione, lui punta tanto sui giovani come me o Icardi. Mauro è un grande bomber, lui è più prima punta di me, io faccio altri movimenti, potremo giocare certamente insieme in attacco”. 

Fonte: europacalcio.it