Litigano al parco dopo Juve-Inter: ragazzo accoltellato

Dopo aver visto con gli amici la partita tra Juventus e Inter al bar, è stato raggiunto da un conoscente e, dopo una veloce discussione, è stato preso a coltellate sulla schiena e sul torace. E’ ricoverato in gravi condizioni – ma non in pericolo di vita – all’Humanitas di Rozzano un ragazzo italiano di ventidue anni ferito domenica sera in via Manzoni, a Basiglio (Milano 3). Per l’aggressione i carabinieri della locale stazione – Compagnia di Abbiategrasso – hanno arrestato poco dopo un altro giovane italiano.

Resta il mistero sulle cause della violenta colluttazione. Stando alla ricostruzione dei militari, intorno alle ventitré e trenta, il ventiduenne – residente in zona – è stato raggiunto da questo suo conoscente. I due si sono allontanati dalla comitiva per parlare in un parchetto nei pressi della Residenza Olmi. La discussione, a quanto pare, è degenerata velocemente tanto che un amico della vittima stava per intervenire per calmare gli animi ma non ha fatto in tempo ed ha assistito, incredulo, all’accoltellamento.

Così, mentre l’aggressore – un operaio ventiseienne, anche lui della zona – fuggiva, il testimone ha chiesto aiuto al 118. Il personale dell’Azienda regionale emergenza urgenza è intervenuto poco prima della mezzanotte con ambulanza e automedica. Il ferito, portato in ospedale in codice rosso, è in condizioni molto delicate ma stabili.

Amici e testimoni hanno indicato ai militari chi fosse il colpevole, un ragazzo già noto alle forze dell’ordine. I militari sono andati a prenderlo a casa. Ora si indaga per comprendere i motivi della discussione ma tutto sembra legato a vecchie discussioni.

FONTEmilanotoday.it