L’Inter torna ad affidarsi a Branca per riprendersi Rolando

BrancaLa trattativa tra l’Inter ed il Porto per il ritorno a Milano di Rolandocontinua ad esser bloccata e con meno di un mese alla fine del mercato i nerazzurri devo forzar la mano per riprendersi il difensore che tanto bene ha fatto nella passata stagione e che Walter Mazzarri vuole ancora con se per completare il reparto arretrato. Secondo indiscrezioni raccolte da EuropaCalcio.it i rapporti tra Inter e Porto rispetto al passato si sono raffreddati e questo per via dell’uscita dalla società milanese dell’ex direttore tecnico Marco Branca che con il figlio del presidente dei Dragones Pinto Da Costa aveva un rapporto che andava oltre l’aspetto professionale.

I portoghesi non avendo più il manager di Grosseto come interlocutore hanno iniziato a porsi con il club meneghino nel loro solito modo di impostar le trattative ovvero con distacco e fermezza, non spostandosi mai dalle richieste economiche per questo e quel giocatore. Dopo mesi di trattative estenuanti, sempre secondo nostre indiscrezioni, Piero Ausilio, attuale uomo mercato dell’Inter, avrebbe chiesto all’ex dirigente nerazzurro ed ancora suo grande amico di cercar di fare da mediatore e sbloccare l’affare finalmente. Branca in questi giorni si sta muovendo con il Porto per riportare Rolando a Milano, anche stando fuori dal club con il quale ha vinto 16 trofei da dirigente, l’ex direttore tecnico sta cercando di concretizzare quella che sarebbe la sua ultima operazione di mercato per l’Inter.

Fonte: europacalcio.it