L’Inter si aggrappa al Mancini ‘bis’: superare Herrera vorrebbe dire Scudetto

Il mercato ha regalato solo soddisfazioni a Roberto Mancini, assecondato in ogni suo desiderio dall’Inter e ora chiamato a far parlare il campo. Il suo ritorno in nerazzurro, gli dà la possibilità di fare la storia.

Perchè, come evidenzia il ‘Corriere dello Sport’, l’allenatore jesino può calcare le orme di ‘colleghi’ capaci di tornare dove avevano vinto facendolo ancora: è stato il caso di Nereo Rocco, Giovanni Trapattoni, Marcello Lippi e Josè Mourinho.

Rocco ottenne uno Scudetto e una Coppa Campioni al Milan dal 1961 al 1963 e si ripetè dal 1967 al 1973 sempre al timone del Diavolo aggiungendo 2 Coppe Italia, 2 Coppe delle Coppe e una Coppa Intercontinentale. E nel 1977, nella terza avventura rossonera, alzò un’altra Coppa Italia.

Il Trap fece il pieno dal 1976 al 1986 con la Juventus: 6 scudetti, 2 Coppe Italia, una Coppa Uefa, una Coppa delle Coppe, una Coppa dei Campioni, una Supercoppa Europea e una Coppa Intercontinentale. E dopo la parentesi interista, con ‘Madama’ ottenne un’altra Uefa.

Lippi vanta 3 scudetti, una Coppa Italia, 2 Supercoppe italiane, una Champions League, un’Intercontinentale e una Supercoppa europea nella prima esperienza con la Juve, dove successivamente riavvolse il nastro (2 scudetti e 2 Supercoppe italiane).

Ed eccoci a Mou e il suo Chelsea, ‘liaison’ fatta di tre capitoli: trionfo in Premier nel 2004/2005, nel 2005/2006 e nella passata stagione.

Mancini con l’Inter ha già vinto 3 Scudetti, 2 Supercoppe italiane, 2 Coppe Italia, ma ora ha la grande chance di rinverdire i fasti vissuti dal 2004 al 2008 prima di lasciare il testimone proprio allo ‘Special One’: in caso di tricolore l’allenatore marchigiano supererebbe Helenio Herrera, il ‘Mago’ fermatosi proprio a 3 Serie A vinte alla guida dei nerazzurri.

La dirigenza lo ha accontentato su ogni richiesta, spendendo 110 milioni da gennaio scorso ad oggi e cedendo pedine non idonee al suo progetto tecnico incassandone 85 (pronti a diventare 95 una volta sciolto il ‘rebus’ Alvarez). Sei punti in due giornate rappresentano un inizio incoraggiante, staremo a vedere.