L’Inter su Osvaldo. Stavolta può arrivare

Osvaldo
Osvaldo

Qualcosa finalmente si muove sul fronte nerazzurro, con il tanto atteso closing, sta per arrivare il vero inizio della nuova Inter all’indonesiana. Il lavoro incessante di Erik Thohir inizia a dare i suoi frutti e sono in arrivo circa 200 milioni, provenienti da Goldman Sachs, Unicredit e altri fondi internazionali, che verranno subito girati alle banche per liberare le garanzie bancarie di Moratti e pagare un bel po’ di arretrati.
Thohir però vuole trovare altri investitori e per questo non sarà al Bernabeu per l’amichevole tra le vecchie glorie di Inter e Real. Continuerà invece la sua fiera dell’est, tra Hong Kong e Singapore, per trovare un’altra cinquantina di milioni che servirebbero anche per sbloccare il mercato nerazzurro.

L’Inter osserva con i suoi 007, che a Lucerna per Svizzera-Perù hanno scannerizzato Behrami, Xhaka e anche il terzino sinistro Rodriguez. Gli ultimi due però sembrano troppo costosi per le casse nerazzurre, mentre per convincere il Napoli a inserire Taider come contropartita per Behrami dovrà provarci direttamente Thohir con De Laurentiis, che al momento non ci sente.
Con Siqueira verso l’Atletico Madrid, l’Inter ha chiesto informazioni per il terzino sinistro tedesco del Dortmund Schmelzer, valutato 10 milioni, ma Alvarez, già seguito in passato da Klopp, potrebbe essere la chiave per uno scambio.

Intanto vista la mancanza di liquidità per rinforzare l’attacco sta prendendo piede l’idea Osvaldo, vecchio pallino di Mazzarri, esodato dalla Juve e che la Juve rivorrebbe in prestito per un’altra stagione dal Southampton. L’Inter, che già aveva accarezzato l’idea-Osvaldo a gennaio, potrebbe avere l’attaccante in prestito dal club inglese, inserendo un diritto di riscatto, da pagare però quando Thohir avrà già messo a posto i conti.

Fonte: sportmediaset.mediaset.it