L’importanza di essere forti: Conte aspetta Sensi e Barella

Il Mister riavrà la coppia di centrocampo titolare

La classifica sorride anche nelle avversità. Infatti, pur avendo dovuto fare i conti con defezioni importanti, Antonio Conte è riuscito a tirar fuori il meglio da ogni suo calciatore a disposizione. Il reparto che ha più avvertito le assenze è stato il centrocampo, che però potrà tirare un sospiro di sollievo per la gara dopo la sosta: sono infatti previsti due importantissimi ritorni: Stefano Sensi e Nicolò Barella, due giocatori fondamentali fino ad ora e pronti a riprendersi ciò che si sono guadagnati in questi mesi trascorsi agli ordini di Conte.

Fari 

I due centrocampisti della nazionale italiana, specialmente Stefano Sensi, sono pronti a riprendersi il proprio posto in campo quando la stagione 2019/20 entra nella sua fase più delicata. Ci aspettano ancora molte sfide, di grandissima importanza, che ci diranno di più sulle nostre ambizioni di classifica e non solo. Abbiamo infatti anche la competizione europea da onorare, dopo la cocente eliminazione dalla CL, come ricordato da Samir Handanovič in una recente intervista.

Talento, disciplina e devozione 

La grande visione di gioco di Sensi, la corsa e il sacrificio di Barella che in campo va per due, rendono i due giovani nerazzurri perni del centrocampo presente e futuro dell’Inter, che potrebbe diventare il loro trampolino di lancio per la costruzione di carriere da tramandare ai posteri. Gli ingredienti per rendere veritiero il salto di qualità dei due giocatori ci sono, e se i diretti interessati si manterranno su questi livelli, Suning potrebbe aver vinto la lotteria. I due infatti hanno tutte le caratteristiche che richiede di preferenza la proprietà cinese.

A Napoli per vincere 

Il loro apporto sarà decisivo e non è un caso che dall’inizio del campionato, il mister conti su di loro. Sia Barella che Sensi hanno sempre risposto presenti, risultando decisivi nel gioco di Conte. L’allenatore nerazzurro, infatti, è sempre molto esigente nei confronti della sua rosa e di conseguenza il suo gioco risulta essere molto dispendioso dal punto di vista della concentrazione, oltre che del fisico. Adesso ci aspetta una sfida delicata come quella di Napoli, che potrebbe lanciarci definitivamente e servirà quindi il contributo di tutti i nerazzurri. A partire dai rientranti Barella e Sensi.