Lille – Inter (0-1) | Pagelle Bauscia

Julio Cesar (L’Acchiappasogni) Voto 8
Uscite basse, uscite alte, tiri in porta: lui risponde sempre presente. SARACINESCA

Maicon (Il Colosso) Voto 6
Capisce il momento delicato della squadra e si rende molto utile in fase difensiva e limita ai minimi termini le sue galloppate offensive. DIFENSORE PROVETTO

Lucio (L’Acchiappasogni) Voto 7
Domenica mattina Ranieri gli ha ricordato che lui è un difensore e quando si limita a fare solo quello è ancora uno dei migliori. ROCCIA

Chivu  (Chris) Voto 6,5
Giustifica con la sua prestazione di ieri il “suo affermare” che lui è un difensore centrale. Gioca una buona partita con un unica disattenzione che lui stesso va a
risolvere. PUNTUALE

Nagatomo  (Bomba Nagatomica) Voto5
L’anello debole della difesa. Dalla sua fascia nascono le azioni più pericolose dei francesi. Da brividi un suo retropassaggio a Julio Cesar. DISATTENTO

Thiago Motta  Voto6
A ritmi bassi è uno dei migliori centrocampisti al mondo. Si posiziona davanti alla difesa mistando la gran parte dei palloni. Sul finale difensore aggiunto. UTILE

Zanetti (El Traktor) Voto 6,5
100 presenze in Champions festeggiate con una prestazione di sostanza e di grande carattere. CUOR DI CAPITANO

Cambiasso  (Cuchu) Voto6,5
Gioca molto arretrato occupandosi in prima persona del pericolo “Hazard”, dando maggiore copertura in difesa. GENEROSO

Sneijder  (Il Cecchino di Utrech) Voto6,5
Non è al meglio ma la sua presenza in campo si sente. Da una sua intuizione nasce il gol decisivo. INSOSTITUIBILE

Zarate  (Zaratekid) Voto6,5
La sua velocità mette più volte in difficoltà la statica difesa francese. Un cioccolatino l’assist vincente a Pazzini. PEPERINO

Pazzini  (Il Pazzo) Voto7
Dategli una palla in mezzo all’aerea e lui la trasforma in oro. Un vero rapace dell’area di rigore. FALCO

Obi 6
Aiuta in mezzo al campo seguendo alla lettera le disposizioni del mister. ORDINATO

Stankovic  (Deki) Voto6
Entra al posto di Sneijder e si posiziona tra Pazzini e il centrocampo. Tra un aiuto in copertura e un aiuto a Pazzini va vicino al raddoppio che avrebbe chiuso anticipatamente la partita. COLLANTE

Milito sv

Ranieri  (Il Lord) Voto6
L’importante adesso era ottenere una vittoria, l’unica medicina per una squadra malata. Per lo spettacolo adesso non è periodo. Positivo anche il fatto di non aver subito gol. DOTTORE

Simone Trenti – The Bek