Lega Calcio, svolta epocale: addio alle comproprietà, arriva il prestito con…

E’probabilmente arrivato il giorno, o uno dei giorni, in cui si deciderà il futuro (abolizione) delle comproprietà, anomalia tutta italiana che consente a due club di detenere in compartecipazione (al 50%) il cartellino di un calciatore per uno o due anni (in caso di rinnovo).

Infatti, nella riunione in Lega Calcio prevista in data odierna, si discuterà anche della opportunità di eliminare l’istituto con una moratoria di due anni per quelle in essere. Al posto della comproprietà dovrebbe essere introdotto il prestito con dirito di riscatto obbligatorio.

Come spesso succede il Lega, alcuni club sono favorevoli all’abolizione, in questo caso i top club (Juventus e Milan su tutti), e molti altri sono contrari (BolognaUdinese ed altre ‘piccole’).

Con tutta probabilità, oggi dovrebbe essere adottato un documento, a maggioranza, che porterebbe ad un Consiglio Federale ad hoc sull’argomento.

Spesso le comproprietà sono state oggetto di verifica del fisco, che vi ha individuato in molti casi tentativi di eluderlo, senza poi considerare come si diceva che non esistno istituti affini nè nelle norme UEFA che in quelle FIFA.

Fonte: europacalcio.it